Singapore – Bangkok Overland
10 marzo 2011
Perchè Lavorare all’Estero?
10 maggio 2011
Show all

Un Giorno a Kuala Lumpur

Kuala Lumpur e`, ad oggi, il principale snodo del sud-est asiatico insieme a Bangkok. Grazie alla crescita negli ultimi anni della compagnia aerea low cost Air Asia, malesiana di nascita, Kuala Lumpur e` divenuta per molti una tappa quasi d’obbligo dato che tutti i voli partono da o arrivano qui. L’aeroporto internazionale di KL e` considerato uno dei migliori al mondo, e spesso capita di trovarvici piu` volte in pochi giorni, essendo appunto una tappa di transito per molti viaggiatori, cosi` viene da chiedersi come sfruttare al meglio il poco tempo a disposizione nella capitale malesiana.

A me e` capitato quattro volte di dover passare da Kuala Lumpur per entrare in Asia o tornare in Australia o Nuova Zelanda, e in ognuna di esse, pur tentando ogni volta di esplorarne una parte diversa, e` sempre tornato in mente il solito giudizio: questa non e` una bella citta`. Significa cio` che non valga la pena visitarla? Assolutamente no, anzi, lo shock culturale che si subisce proveniendo da paesi occidentalizzati, e` stata una delle sensazioni migliori provate da lungo tempo. Quel caos, quel disordine, l’estrema ricchezza che si scontra con una terribile poverta`, edifici apparentemente costruiti di diamanti che crescono su strade affollate di mendicanti, sono il simbolo di tutte le contraddizioni di questa parte di mondo e meritano di essere conosciute. KL e` un misto di differenti popolazioni e culture, la religione musulmana e` quella ufficiale, ma influenze buddhiste e cristiane sono presenti ovunque, forti sono anche le comunita` cinese e indiana, che hanno migrato in questa citta` negli anni grazie alla sua ottima posizione geografica, alle quali si aggiunge anche una piccola parte di expats, occidentali espatriati per affari.

L’affollata Merdeka Square e` il cuore di Kuala Lumpur, dopo una breve passeggiata in questa zona della citta`, fuggite dal coas cittadino per passare all’atmosfera piu` rilassata dei Lake Gardens, quesi grandi giardini botanici, tramite i quali si arriva al Bird Sanctuary, il piu` grande aviario condiviso del mondo, in cui la maggior parte dei volatili sono lasciati liberi insieme alla gente. Considerate di perdervi per qualche ora in questo immenso parco (anche perche`, dato il costo elevato del biglietto altrimenti non ne vale la pena), per poi tornare in citta` per l’ora di pranzo. Dopo aver visitato una delle moschee sulla via del ritorno, fermatevi al Central Market in Chinatown per pranzare scegliendo uno tra i tanti ristoranti etnici nella food court, oppure, per chi preferisse qualcosa di meno turistico, non c’e` che da scegliere tra i numerosi ristorantini di famiglia presenti in Chinatown, che offrono piatti tipici. Nel pomeriggio camminate fino a Little India, tra i negozi che suonano musica di Bollywood a tutto volume e gli odori del mercato, e dopo aver mangiato un roti, tornate in Chinatown per il mercato notturno che si riempie di luci e persone. Cenate presto, e poi scappate dai noiosi venditori per andare nella zona ricca della citta`, il Gloden Triangle, per visitare, finalmente, alcune delle strutture piu` alte del mondo, il Menara Kuala Lumpur, la torre di telecomunicazione, e le famose Petronas Towers, le torri gemelle. Questa coppia di edifici si illumina di notte e sembra un palazzo di cristallo, ma arrivateci prima di mezzanotte dato che poi le luci si spengono. Andate poi a bere tra le decine di bar e locali presenti in quest’area, oppure se preferite un ambiente popolato di backpackers, tornate in Chiantown, al Raggae Bar, anche se ricordate che in Malesia, l’alcool e` molto costoso.

Salire sulle torri e` possibile, l’ingresso e` gratuito, ma i biglietti sono limitati, e vengono rialasciati tra le 8.30 del mattino fino alle 11, anche se e` consigliato presentarsi intorno alle 8, data la lunga fila presente ogni giorno dell’anno. Per chi avesse piu` tempo un’attrazione interessante sono le Batu Caves, a circa 15km dalla citta`, un sistema di cave contenenti templi Hindu, particolarmente importanti per la cultura indiana, che raccolgono oltre un milione di pellegrini nei mesi di Gennaio e Febbraio, per il Thaipusam.

La Malesia, KL in particolare, e` piu` cara rispetto a Thailandia, Cambogia, Laos o altre destinazioni nel sud-est asiatico, di seguito un budget tipo, per rendervi un’idea.

Letto in ostello in Chinatown13 MYR (3 Euro)
Camera doppia in Guest House economica30 MYR (6,80 Euro)
Autobus dall’aeroporto a Chinatown (circa un ora di viaggio)8 MYR (1,80 Euro)
Piatto di noodles al Central Market5 MYR (1,15 Euro)
Ingresso al KL Bird Sanctuary45 MYR (10,20 Euro)
Piatto di riso con verdure al mercato notturno4,50 MYR (1,20 Euro)
Birra Anchor da 0,66 per strada13 MYR (3 Euro)
Pinta di birra al Golden Triangle20 MYR (4,50 Euro)

Budget medio per un giorno – 50 MYR (11,30 Euro) – 100 MYR con ingresso al Bird Sanctuary.

Rispondi