Devils Marbles, le Biglie del Diavolo
17 settembre 2011
10 Curiosità sull’Outback Australiano
28 novembre 2011
Show all

Com’è Fatta una Camera da 4,80€ a… Chiang Mai, Thailandia

Tok! Fu il rumore che fece il letto quando mi ci sedetti per la prima volta. Quella sensazione di morbidezza che soltanto una lastra di granito sa darti, mi fece tornare alla mente i bei tempi passati alla Rose Guesthouse non molti mesi prima, quando vi ero capitato per caso nell’ultimo viaggio a Chiang Mai, trovando tutto esaurito nelle altre guesthouse della zona.

A Chiang Mai non si prenota, a Chiang Mai è impossibile trovare tutto esaurito. Questa città nella parte settentrionale della Thailandia offre infatti qualche migliaio di letti nelle oltre trecento guesthouse sparse per le strade del centro, con prezzi che variano da pochi euro per le soluzioni più spartane, a qualche decina per gli alberghi di più alto livello. Quando scopri però che in alcune di esse puoi dormire per il prezzo di un gelato, ogni altra cifra ti sembra un furto, e così il campo si restringe notevolmente.

Pur sapendo che con qualche decina di centesimi in più avrei potuto passare la notte su qualcosa di più confortevole di un lenzuolo avvolto a un blocco di marmo, dopo le nove ore di autobus che mi avevano portato a Chiang Mai da Bangkok, non avevo la forza di mettermi alla ricerca di un altro posto dove stendere le ossa, così, un po’ per stanchezza un po’ per masochismo, scelsi di tornare alla Rose Guesthouse. All’ingresso, la reception e il ristorante fanno di questo albergo un luogo piuttosto accogliente, ed è vero, le camere non sono altro che due letti duri e un ventilatore, ma d’altrode per poco più di due euro non ci si può proprio lamentare. I bagni condivisi, quando funzionano, offrono soltanto la doccia fredda (come la maggior parte delle guesthouse a basso costo in Thailandia, di una doccia calda non ce n’è veramente bisogno), e il ristorante è aperto dalle 7 di mattina alle 10 di sera, dove per qualche spicciolo si può mangiare un pasto completo.

Questo prezzo però, pur essendo più basso della media, non è da considerarsi eccezionalmente basso. A Chiang Mai, e in tutto il nord della Thailandia, una camera doppia, anche di migliore qualità, a 200 Baht, si può trovare senza troppe difficoltà. Quando racconto di non aver mai speso più di 5 o 6 euro per dormire in Thailandia (considerando che il sud è piu` caro), spesso ci si immagina una bettola o un posto poco raccomandabile, adesso potete vedere con i vostri occhi. Nella mia esperienza ho sempre dormito in luoghi puliti e mi sono sempre, o quasi, sentito al sicuro, ho incontrato qualche formica, qualche zanzara, ma mai un topo, mi sono capitati letti di roccia, ma niente che non si possa sopportare per un paio di notti o poco più. Insomma non sarà un cinque stelle, ma infondo, oggi come oggi, cosa ci si compra con 2,40 € ?

5 Comments

  1. Fabio ha detto:

    Concordo pienamente a Chang Mai sono stato 1 mese ed ho sempre dormito a 100 bath a notte … ok bagno fuori …. ma l'importante è la pulizia … e da quel lato niente da obiettare.
    Stessa cosa a Pai, anzi li in bassa stagione bellissime camere con bagno a 100 bath, ci sei stato ?

  2. Andrea da Bangkok ha detto:

    Una voce fuori dal coro.. ma sfortunatamente sono poco per guesthouse e ostelli… Non credo riuscirei a dormire su uno scomodo giaciglio della consistenza del granito (sarà l'età): sono arrivato a Chiang Mai sempre con la prenotazione fatta quantomeno per la prima notte e non mi sono mai pentito di aver prenotato in anticipo proprio per evitare di dover trovare la forza di mettermi alla ricerca di un "posto dove stendere le ossa".

    Se proprio devo dormire scomodo preferisco l'ospitalità di un amico: dormo a terra ma perlomeno passo la serata a chiacchierare con qualcuno del posto

    • angelozinna ha detto:

      Mah sai le guesthouse sono di tutti i livelli ci sono quelle meglio e quelle peggio. Sono solo alberghi a conduzione familiare (di solito) non significa che siano scadenti. Nel caso della foto poi sì, era come dormire su un sasso, ma per poco più di 2 euro non si può pretendere molto. A Chiang Mai trovare un posto dove dormire non è difficile anche senza prenotare, ci sono alloggi in ogni angolo, ed è difficile prenotare in anticipo quando non si hanno piani precisi. Poi dipende da come si viaggia, quando ho pochi soldi preferisco rinunciare a qualche comodità per poter far durare il viaggio il più a lungo possibile!

  3. Claudia ha detto:

    Grandeee! un bel post alla faccia di tanti viaggiatori o expats che, non si capisce bene perche' (anche se spesso il perche' si intuisce dall'hotel***** in Thailandia di cui sono soci titolari!), infamano le sistemazioni economiche thailandesi o i blogger che ne parlano! bravo Angelo!

    PS: io in Thailandia non ho mai speso piu' di 6 euro (per letto in doppia) e la pulizia era impeccabile, contrariamente, ad esempio, all'Australia dove ho non ho mai speso meno di 15 euro (per letto in camerata) ed ho visto di tutto, dai bed bugs ai topi!

Rispondi