Ispirazione: Villaggio in India Pianta 111 Alberi Ogni Volta che Nasce una Bambina
20 aprile 2013
Joni Non Fa Bum Bum
26 aprile 2013
Show all

10 Siti per Trovare Lavoro in Nuova Zelanda

Questo articolo è un estratto da Working Holiday Nuova Zelanda – Esperienza agli Antipodi, che contiene molti altri link e risorse dirette per trovare lavoro e trasferirsi in Nuova Zelanda. Sei in partenza? Leggi la presentazione!

Il passo più difficile è sempre decidersi a partire, ma se questo è fatto non resta altro che iniziare a capire come muoversi per riuscire in un espatrio di successo. Se la vostra meta è la Nuova Zelanda le possibilità sono numerose, ecco quindi un piccolo aiuto per farsi un’idea di cosa ci aspetta dall’altra parte, andando a vedere i dieci migliori siti per trovare lavoro downunder, qualunque sia il settore o l’esperienza di cui siamo in cerca:

1) Trade Me. Senza dubbio il sito di annunci più grande e conosciuto in Nuova Zelanda. Aggiornato quotidianamente, Trade Me ospita centinaia di offerte di lavoro divise per categoria, ma non solo. Qui è infatti possibile trovare qualsiasi cosa, da macchine usate a stanze in affitto, a qualsiasi oggetto in vendita. È possibile postare annunci propri o navigare anche senza essere iscritti. La risorsa principale a cui fare affidamento.

2) Seek. Subito dopo Trade Me arriva Seek, anch’esso uno dei più importanti motori di ricerca per offerte di lavoro in Nuova Zelanda. Seek si concentra esclusivamente sul lavoro, e non contiene altri tipi di annunci. È possibile navigare cercando per regione, categoria e sub-categoria se si vuole andare ancora più nello specifico. Buona parte delle aziende che mette annunci on-line tende ad utilizzare contemporaneamente sia Seek che Trade Me.

3) Gumtree. La versione neozelandese di Gumtree non è utilizzata tanto quanto quella australiana o inglese, ma è possibile anche qui trovare una lunga serie di annunci per ogni settore. Il sito è conosciuto tra i backpackers e può essere una buona risorsa anche per trovare passaggi in auto oppure vendere o acqustare mezzi di seconda, terza o quarta mano.

4) BBH. Il sito dell’associazione Budget Backpackers Hostels contiene una Notice Board in cui vengono postati continuamente annunci per trovare lavoro in ostello. Questo non sempre è pagato, a volte viene chiesto di lavorare poche ore al giorno in cambio di alloggio, ma è una pagina a cui fare riferimento se si intende viaggiare per lunghi periodi riducendo al minimo il budget.

5) Backpacker Board. Un altro sito che punta principalmente al pubblico dei backpackers e Working Holiday makers che ogni anno mettono piede in Nuova Zelanda. Qui è possibile, di nuovo, trovare lavoro in ostello, ma anche cercare tra occupazioni stagionali o a breve termine,

6) New Kiwis. New Kiwis è un servizio che si rivolge principalmente a stranieri non ancora arrivati in Nuova Zelanda, che cerca di connettere personale qualificato con i datori di lavori. Ci si iscrive, si invia un curriculum e si da la possibilità alle aziende di visionarlo, sperando che si apra una posizione di modo da poter poi emigrare ed ottenere i documenti necessari.

7) Job Café. Job Café, è un sito nuovo e ancora in espansione che offre soprattutto offerte di lavori d’ufficio, nell’IT e nel marketing, ricercabili per regione e specializzazione.

8) Student Job Search. Come si capirà dal nome questo sito si rivolge principalmente al grande numero di studenti presenti sul territorio, ma gli annunci sono visibili da tutti. In questo sito, all’interno degli annunci, non è specificata l’azienda che è in cerca di personale, ma soltanto la descrizione della posizione di cui essa ha bisogno, per evitare che si ricorra a vie alternative per applicare per il lavoro. Qui si trovano soprattutto lavori non qualificati e spesso part-time.

9) Au Pair Link. Il sito neozelandese per lavoro alla pari offre un contatto tra le famiglie pronte a ospitare e ragazze in cerca di lavoro, pagato o non pagato, disposte a prendersi cura della casa e dei bambini in cambio di vitto e alloggio.

10) Pickapicker. Pickapicker è soltanto uno dei numerosi siti per trovare lavoro stagionale nelle farm. Ce ne sono diversi, e come gli altri anche questo si rivolge principlamente a backpacker in cerca di lavori di fruit picking durante la stagione della raccolta. Gli annunci qui spesso provengono da altri siti.

Questo articolo è un estratto da Working Holiday Nuova Zelanda – Esperienza agli Antipodi, che contiene molti altri link e risorse dirette per trovare lavoro e trasferirsi in Nuova Zelanda. Sei in partenza? Leggi la presentazione!

2 Comments

  1. ines ha detto:

    condividero' questo post sul mio blog, posso?? 🙂

Rispondi