travel far

travel slow

travel light

travel low

 
 

Perdersi, qui, fa parte del gioco

Viaggiare lenti, indipendenti, e con poco sulle spalle diventa più una necessità che una scelta, quando ciò che si cerca è nient'altro che l'esperienza. Racconti, idee e ispirazione, questo è Exploremore.

 
30 luglio 2018

La Tipografia Segreta di Stalin a Tbilisi

Ero già stato in Georgia un anno fa, ma ero contento di rientrarvi durante questo viaggio verso sud, sia per vedere la zona di Kazbegi, appena […]
6 luglio 2018

Murmansk Città Estrema

E così la Russia deve aver vinto, penso incamminandomi verso il centro città dalla stazione. È sera, sono le dieci passate. Bandiere che sventolano, auto che […]
3 luglio 2018

Verso Nord, in Treno

Il treno 022 diretto a Murmansk parte alle 21:06 dalla stazione di Ladozh a San Pietroburgo ed arriva a destinazione alle 21:40 del giorno successivo. Ogni […]
30 giugno 2018

Il Primo Giorno di Russia

Ho sempre avuto un dubbio: è possibile che non mi ammali mai o è più probabile che mi ammali senza accorgermene? Un dottore saranno più di […]
26 giugno 2018

Autostoppismi Georgiani

La giornata più impegnativa, se non ricordo male, è stata quella impiegata per raggiungere Gori dal villaggio montano di Mestia, situato alto tra le vette dello […]
4 giugno 2018

7 (+1) Libri per Capire l’Iran

La letteratura riguardante l’Iran mi è sempre apparsa occupare uno spazio ridotto sugli scaffali delle librerie, dove, per qualche ragione, trovare testi (in italiano) che raccontino […]

IL LIBRO

Un Altro Bicchiere di Arak

In Iran attraverso la Via della Seta

di Angelo Zinna // Villaggio Maori Edizioni (2016)

Angelo Zinna è alla ricerca di un'esperienza che possa dare senso alla sua vita. Lascia l'Italia per intraprendere un viaggio di pochi mesi, ma farà ritorno solo cinque anni dopo, in seguito ad un lento viaggio da oriente a occidente, attraverso l'antica Via della Seta. È attraverso il suo vissuto che l'autore ci dà un'immagine nuova di un paese fin'ora poco conosciuto e troppo spesso identificato con la sua storia più negativa. Tra bicchieri di arak, calle-pace e hijab, dopo i numerosi passaggi in autostop, i doni ricevuti, le nuove amicizie e gli inaspettati inviti in casa, ci rendiamo conto che resistere oggi è, anche, viaggiare senza limiti di confini, senza pregiudizi nei confronti del diverso.

DARK TOURISM

30 luglio 2018

La Tipografia Segreta di Stalin a Tbilisi

Ero già stato in Georgia un anno fa, ma ero contento di rientrarvi durante questo viaggio verso sud, sia per vedere la zona di Kazbegi, appena […]
30 luglio 2018

La Tipografia Segreta di Stalin a Tbilisi

Ero già stato in Georgia un anno fa, ma ero contento di rientrarvi durante questo viaggio verso sud, sia per vedere la zona di Kazbegi, appena […]
8 maggio 2018

La Guida Bella ai Posti Brutti di Arianna Lodeserto

In un angolo un po’ isolato  di internet esiste un guida che non serve a farsi guidare, una raccolta di foto che non è un album, […]
23 aprile 2018

Soviet Innerness: l’Est, Visto da Dentro

Pensando agli ambienti urbani al di là della cortina di ferro, la prima immagine che viene alla mente è quella di paesaggi fatti di edifici grigi, […]
4 marzo 2018

Quel Turismo un po’ Scuro

Ci è voluto poco a decidere che ad Auschwitz non sarei andato. Ero sicuro che vi avrei fatto tappa durante il mio percorso polacco, ma pochi […]

LIBRI IN VIAGGIO

4 giugno 2018

7 (+1) Libri per Capire l’Iran

La letteratura riguardante l’Iran mi è sempre apparsa occupare uno spazio ridotto sugli scaffali delle librerie, dove, per qualche ragione, trovare testi (in italiano) che raccontino […]
15 novembre 2017

Linee di Confine

Quando avevo raggiunto la stazione di Xi’An per prendere quel treno per Zhangye, i biglietti ferroviari in mandarino avevano ormai smesso di essere quella criptica collezione […]
19 settembre 2017

Libri Beat

A 60 anni dalla sua uscita, Sulla Strada di Jack Kerouac, uno dei padri della Beat Generation, vende ancora oltre 100.000 copie l’anno, continuando a propagare […]
5 settembre 2017

On The Road: il Viaggio di Jack Kerouac in 4 Mappe

Il 5 Settembre 1957 usciva, con Viking Press, On The Road di Jack Kerouac. Il libro, diventato simbolo della Beat Generation, racconta i viaggi dell’alter ego […]
24 dicembre 2014

Le Tre Tazze di Té che Jon Krakauer Non Si è Bevuto

Perché una storia sia credibile esistono due soluzioni: che questa sia vera oppure che nessuno ne riveli le bugie. Il libro di Greg Mortenson, Tre Tazze […]