fbpx
Viaggio di gruppo in Iran

VIAGGIO IN IRAN

CARAVANSERRAGLI, LITRI DI TÈ E CULTI DEL FUOCO

14 GIORNI ZAINO IN SPALLA DA TEHRAN A TEHRAN


Dal traffico senza sosta di Tehran agli stretti vicoli color sabbia della città di Yazd, passando per le tombe dei re persiani di Naqsh-e Rostam ed un villaggio troglodita con 12.000 di età. Due settimane certo non bastano per conoscere a fondo una nazione così vasta e variegata, ma osservare da vicino l’Iran che cambia è un’esperienza che non finisce di stupire.

La prima volta che ho visitato l’Iran, nel 2014, stavo rientrando in Italia dopo due anni in Asia, tentando di attraversare la Via della Seta senza volare. Da quel viaggio è nato un libro, che racconta di come, tra calle-pace, passaggi in autostop e incontri fortuiti, la leggendaria ospitalità iraniana abbia lasciato il segno. Sono finito per tornare in Persia qualche anno dopo, passando un mese a girare in lungo e in largo per creare l’itinerario che propongo oggi.

L’itinerario tocca le destinazioni più famose come Isfahan, Shiraz e Persepoli, ma include anche tappe più difficili da raggiungere come i Monti Zagros, Meymand ed il deserto del Kalut. Pensato per offrire qualcosa in più dei tour tradizionali a chi si avvicina per la prima volta all’Iran, questo percorso combina l’aspetto storico e culturale all’avventura di un viaggio su strada lungo 2.500km.

Dalla capitale si parte per visitare la storica architettura di Kashan e il villaggio di Abyaneh, prima di raggiungere Isfahan dove la piazza Naqsh-e Jahan, un Patrimonio dell’Umanità UNESCO, ci accoglierà con i suoni e i colori del suo bazaar. La tappa successiva sono i monti Zagros, dove una piccola comunità di nomadi ci accoglierà per la notte prima di proseguire per Shiraz e quindi Persepoli.

Qualche centinaio di chilometri a est di Shiraz si trova Meymand, il villaggio troglodita in cui meno di duecento famiglie vivono all’interno di grotte scavate nelle colline da secoli. Qui, si crede l’uomo abbia vissuto per oltre 12.000 anni e a prima vista sembra che non molto sia cambiato da allora.

Un angolo ancora più remoto del paese si trova il deserto del Kalut. Campeggiando tra le formazioni rocciose che caratterizzano questo paesaggio marziano staccheremo la spina per un giorno nella natura arida del sud-est. Arriviamo quindi a Yazd, una delle più importanti città dello Zoroastrismo. Nonostante l’Islam sia oggi il credo principale, una piccola comunità di seguaci del culto del fuoco resiste. Seguiremo le tracce lasciate da questa religione tra torri del silenzio e fiamme che ardono da millenni.

Il prossimo viaggio per l’Iran partirà a Luglio 2021.

Per ricevere i dettagli su itinerario, costi e date, iscriviti qui:



ITINERARIO

Gli itinerari possono variare di anno in anno, anche in base alle preferenze del gruppo. Quello riportato sotto è un’indicazione di come si potrebbe sviluppare un viaggio di due settimane.

GIORNO 1 – ARRIVO A TEHRAN

Ritrovo in guesthouse. Ci conosciamo e discutiamo di cosa aspettarsi e come muoversi in Iran. Tour autonomo della città. A seconda dell’orario di arrivo, visita al Palazzo Golshan, Tajrish e la Torre Azadi.

GIORNO 2 – TEHRAN

Tour autonomo della capitale. Visita al grande mercato centrale e all’ambasciata statunitense in cui nel 1979 52 diplomatici americani furono tenuti in ostaggio per oltre un anno.

GIORNO 3 – KASHAN

Al mattino partenza per Kashan con minibus privato. Andremo a vedere le meravigliose case storiche della città ed il bazaar in cui venditori di spezie e tappeti competono per la tua attenzione. Possibile visita alla città sotterranea di Nushabad.

GIORNO 4 – ABYANEH & ISFAHAN

Il viaggio su strada prosegue verso Isfahan facendo tappa nel villaggio rurale di Abyaneh, conosciuto per le sue particolari costruzioni rosse.

GIORNO 5 – ISFAHAN

Una guida locale ci farà conoscere Isfahan attraverso i monumenti più importanti della città, come piazza Naqsh-e Jahan, la moschea Sheykh Lotfollah, il palazzo Ali Qapu Palace e i ponti storici.

GIORNO 6 – MONTI ZAGROS

Sulla strada per Shiraz ci fermermo una notte con la comunità di nomadi che vive sui monti Zagros.

GIORNO 7 – SHIRAZ

Giorno libero per esplorare Shiraz in autonomia, partendo da uno dei mercati più interessanti di tutto il paese, il Vakil Bazaar.

GIORNO 8 – SHIRAZ

Tour della città accompagnati da una guida locale. Vedremo i giardini Eram, la Moschea Rosa e la cittadella di Karim Khan.

GIORNO 9 – PERSEPOLI, NAQSH-E ROSTAM & MEYMAND

Sulla strada per Meymand faremo tappa a Persepoli, la capitale dell’Impero Achemenide risalente al 515AC, e alla necropoli di Naqsh-e Rostam. Pernottamento in una delle grotte del villaggio troglodita di Meymand.

GIORNO 10 – DESERTO DEL KALUT

Partenza al mattino per il deserto del Kalut, in cui campeggeremo per la notte.

GIORNO 11 – YAZD

Arrivo a Yazd, giornata libera per esplorare la città antica.

GIORNO 12 – YAZD

Tour zoroastiano di Yazd e dintorni, con guida locale.

GIORNO 13 – TEHRAN

Viaggio in treno per Tehran.

GIORNO 14 – RIENTRO IN ITALIA

INFORMAZIONI ESSENZIALI

  • Tutti i trasferimenti in minibus privato con autista;
  • Guide culturali locali in inglese;
  • Pernottamento presso guesthouse locali con tutti i servizi;
  • Costo del viaggio 925€ voli esclusi (il prezzo può variare di viaggio in viaggio, iscriviti alla newsletter per ricevere le informazioni definitive).
  • Domande? Scrivi a info@exploremore.it

PERCHÉ VIAGGIARE CON EXPLOREMORE?

Ho cominciato ad organizzare viaggi per altre persone dopo dieci anni di viaggi indipendenti e diverse collaborazioni con agenzie che si occupano di turismo. Viaggiare ha occupato una parte importante della mia vita e per questo ho un’idea chiara di come costruire un’esperienza che sia significativa per chi visita e per chi è visitato.

Torno da quattro anni in Asia Centrale, Caucaso e Medio Oriente. Conosco l’importanza di cogliere il momento e lasciarsi sorprendere dall’imprevisto e faccio del mio meglio per creare itinerari che siano strutturati ma flessibili. In generale, queste sono le cose su cui non scendo a compromessi:

  • Gruppi piccoli, di viaggiatori zaino in spalla (7-9 persone) di simile età e mentalità;
  • Pernottamento in guesthouse a gestione familiare;
  • Supporto di agenzie e organizzazioni locali: i tuoi soldi vanno a chi devono andare;
  • Costi ridotti, viaggiare è per tutti;
  • È un’avventura: spazio aperto per l’improvvisazione e la spontaneità;
  • Focus sulla fotografia;
  • Torno solo in destinazioni che ho già visitato (spesso più volte);

Attenzione: Exploremore non è un’agenzia di viaggi. Nel creare questo tipo di itinerari io (Angelo Zinna), offro un servizio di consulenza. Conoscendo a fondo le destinazioni visitate, mi occupo di aiutare viaggiatori indipendenti a raggiungere regioni remote o difficilmente accessibili in modo autonomo.

Registrati per ricevere notizie sulle prossime partenze.