10 Siti per Trovare Lavoro in Australia
10 Siti per Trovare Lavoro in Australia
18 agosto 2013
Come si vive a Chiang Mai, Thailandia?
Come si Vive a Chiang Mai, Thailandia?
25 agosto 2013
Show all

Immersioni a Koh Tao: La Guida Completa

Scuba Diving a Koh Tao

Questo articolo è un estratto dalla guida gratuita pubblicata da Exploremore sulle isole di Koh Tao & Koh Pha Ngan, leggi la presentazione e scaricala subito!

Probabilmente Koh Tao non può più competere con altre destinazioni tropicali ancora inesplorate quando si parla di ambienti incontaminati, ma non per questo il flusso di persone che viene qui a farsi certificare sembra diminuire. La ragione è semplice: Koh Tao è uno dei luoghi meno costosi al mondo per ottenere la licenza e confrontata ai prezzi (e tempi) europei è senza dubbio un’alternativa da tenere in considerazione. Quello delle immersioni è il principale business sull’isola e decine di scuole si trovano su ogni spiaggia. Il fatto che qualsiasi sia la direzione in cui ci si diriga con una barca sarà sempre verso parte della ricca barriera corallina che circonda questo pezzo di terra emersa rende le cose più facili, ma dato che siamo qui per risparmiare andiamo a vedere come funziona esattamente l’ottenimento di una certificazione di scuba diving a Koh Tao.

Esistono due principali tipi di certificazione, seguite da altre minori, PADI e SSL. Entrambe sono riconosciute a livello internazionale e per entrambe i costi sono simili. Nello scegliere a quale corso iscriversi però è necessario sapere che PADI è il nome più grande in assoluto in questo mondo e per chi ha in mente di viaggiare facendo immersioni questa è la scelta migliore, in quanto le scuole PADI sono presenti su praticamente qualsiasi territorio tropicale e non solo. Anche a Koh Tao le scuole PADI sono di gran lunga superiori alle scuole SSL.

Non importa prenotare. Seppur in alta stagione il traffico aumenti e seppur le agenzie di Bangkok tenteranno di convincervi che senza il famoso booking sarà impossibile muoversi, partire disorganizzati non è un rischio. Il numero di scuole è elevato qui come in pochi altri luoghi al mondo e ci sarà sempre spazio per nuovi iscritti senza essere costretti a pagare una salata commissione ad un agente.

Come muoversi quindi? Arrivati sull’isola l’idea migliore è scegliere un’area sulla quale basarsi e contattare le scuole in zona, prima di scegliere l’alloggio. Molte scuole infatti offrono sconti sull’accomodazione in resort quando ci si iscrive con loro, mentre altre la includono senza alcun costo aggiuntivo. I costi per un corso Open Water si aggirano tutti tra i 9.400 e i 9.800 Bath e comprendono il manuale PADI, le lezioni in classe da un’insegnante professionista, il noleggio di tutta l’attrezzatura, e quattro immersioni in barca. In alcuni casi le prime due immersioni possono avvenire in piscina per entrare in confidenza con l’attrezzatura e capire come muoversi senza rischi.

Mappa di Koh TaoSu ogni spiaggia ci sono piú scuole. L’area piú popolare è Sairee Beach, sulla costa occidentale, dove si trova la striscia di sabbia piú lunga e dove è piú accesa la vita notturna. Questo è il luogo piú sviluppato e preferito dai backpacker ventenni che vengono qui a fare festa. Intonro al porto di Mae Haad invece la situazione rimane piú tranquilla pur essendo la via principale piena di ristoranti e locali. Qui peró, data la vicinanza col porto la spiaggia non è delle migliori. Vale la pena quindi spostarsi al sud, a Chalook Ban Kao oppure Ao Thian Og, dove si trova le perfetta via di mezzo. Qui si trovano guesthouse economiche e resort di piú alto livello, vi sono alcuni piccoli ristoranti locali e le spiaggie non vengono invase come quelle della parte piú alta dell’isola. L’est è invece l’area meno frequentata, qui non tutte le strade sono ancora asfaltate e in pochi si fermano per la notte. A Tanote Bay si trovano un paio di scuole e questa è una delle migliori spiagge per lo snorkelling dalla spiaggia, data la vicinanza della barriera corallina che qui rimane intatta non essendo calpestata da tante persone come sull’isola di Nangyuan.

Il risparmio massimo avviene quindi quando si trova la scuola che nel costo del corso include un letto (anche se semplice) per i quattro giorni necessari più alcuni buoni pasto. Si può tirare ancora trovando chi invece di farvi acquistare il manuale PADI è disposto a cederlo a noleggio per la durata del corso. Calcolando che i prezzi di bungalow a basso costo partono da 300 Bath, seppure il costo totale del corso non scenderà sotto i 9.000, con l’alloggio gratuito sarà come ottenere più di 1.000 Bath di sconto. Per chi ha tempo e voglia è possibile proseguire con i corsi successivi e ottenere certificazioni di livello più alto, da Advanced a Dive Master, e solitamente le scuole sono disposte a discutere ulteriori sconti per chi acquista più corsi contemporaneamente.

La maggior parte delle scuole di scuba a Koh Tao è gestita da occidentali che hanno scelto di cambiare vita e trasferirsi ai tropici. Ci sono ovviamente scuole migliori di altre e istruttori con più esperienza alle spalle, ma essendo Koh Tao una destinazione così popolare le recensioni su internet per semplificare la scelta si sprecano. I tempi di quest’isola, adattatisi al turimo di massa, sono riusciti a ridursi al minimo ed è possibile ottenere un Open Water in soli quattro giorni, in alcuni casi addirittura in tre. Questo, che per molti non è da considerarsi un vantaggio, rimane di fatto il modo più rapido ed economico per muovere i primi passi in questa, altrimenti cara, attività.

Come avviene il corso Open Water? I metodi di istruzione cambiano da scuola a scuola, ma in linea generale nei quattro giorni di corso per ottenere il primo livello di certificazione la scaletta seguita è simile. Molte scuole offrono istruttori che parlano la lingua dei loro studenti per massima chiarezza. Il primo giorno avviene in classe e dopo aver discusso i concetti generali si passa alla descrizione dell’attrezzatura, pezzo per pezzo. Il secondo giorno si passa solitamente la mattina in classe per una lezione più approfondita sul come comportarsi sott’acqua. Al pomeriggio del secondo giorno avviene la prima lezione in acqua. Questa può avvenire in piscina o in spiaggie più isolate dove l’acqua è bassa, a seconda della scuola. Qui si imparano le principali tecniche di respirazione e movimento, come, ad esempio, togliersi e rimettersi la maschera in acqua. Questa lezione è seguita in alcuni casi da una prima reale immersione, solitamente non sotto i 10 metri di profondità.

Nei due giorni successivi avvengono le successive tre immersioni. Le prime due durante il terzo giorno, una di mattina e una nel pomeriggio, per arrivare ad una profondità di circa 12 metri, durante le quali è possibile vedere tartarughe, barracuda, mante e pesci pigliaccio. In casi eccezionali anche squali balena. L’ultimo giorno avviene l’immersione finale a 18 metri di profondità, dopo la quale si esegue un breve test scritto e si ottiene la licenza. Completato il corso iniziale è possibile, volendo, proseguire con gli altri livelli, iscrivendosi all’Advanced e continuando fino a Dive Master.

Questo articolo è un estratto dalla guida gratuita pubblicata da Exploremore sulle isole di Koh Tao & Koh Pha Ngan, leggi la presentazione e scaricala subito!

2 Comments

  1. teyogofy ha detto:

    L'articolo è pieno di imprecisioni, le didattiche sono PADI e SSI (no SSL).
    Nessuno può farvi uno sconto noleggiando il manuale, ogni studente deve avere una copia personale….e per fortuna adesso è elettronica.

    • angelo_zinna ha detto:

      Hai ragione SSI, sarà corretto. L'articolo è di qualche anno fa, comunque lo sconto per il noleggio del libro è stato fatto a me personalmente e molte altre persone conosciute, quindi avviene/avveniva.

Rispondi