Il Travel Blogger Non è un Lavoro
5 aprile 2014
In Partenza per l’India: 94 Cose che Devi Sapere
13 aprile 2014
Show all

Tutti i Taj Mahal di Serie B

E così parti con l’idea di vedere un monumento unico al mondo, così particolare da essere rappresentato su ogni cartolina proveniente dall’India, così celebre da esserne familiare prima ancora di vederlo, e poi arrivi lì e scopri che non sono non è unico, ma ce ne sono almeno quattro di mausolei da vedere, apprezzare, fotografare, e magari comparare.

Taj Mahal

Questo lo conosciamo, la prima attrazione d’India. Situato ad Agra, la vecchia capitale Mughal, fu costruito dall’imperatore Shah Jahan tra il 1632 e il 1653 e bla bla bla. L’hai visto un miliardo di volte. Lo vuoi vedere dal vivo. Paghi 750 Rupie, l’attrazione più cara del paese, perché vuoi quella foto.

Mausoleo di Safdarjung, Delhi

Sembra di riconoscerlo? Aggiungi i minareti, cambia i colori, aggiungi un po’ d’acqua nelle piscine, ed ecco una copia del Taj. Più nuovo, costruito a metà ‘700, questo mausoleo è un’altro esempio di architettura Mughal a Nuova Delhi, una delle più recenti grandi opere del vecchio impero. Leggermente più piccolo per dimensione, non è lontanamente popolare quanto il Taj Mahal, non rientra tra i Patrimoni dell’Umanità UNESCO, e tutto questo significa solo che avrete modo di fare foto più belle senza il miliardo di persone che lo circondano come accade ad Agra. L’ingresso è 100 Rupie per gli stranieri.

Babi Ka Maqbara, Aurangabad

È un po’ il fratello sfigato del Taj Mahal. È uguale, con una piscina frontale (vuota), quattro minareti, interamente costruito di marmo bianco. Le proporzioni però sono differenti, il corpo centrale è molto più piccolo, magro, smilzo. I giardini sono un luogo pacifico per fare due passi. La maggior parte dei visitatori sono indiani, che significa almeno un miliardo di foto ricordo con voi. Si crede sia stato costruito tra 1951 e il 1961, ma non si conoscono le date esatte. Ingresso: 100 Rupie.

Mausoleo di Humayun, Delhi

Questo è uno dei più famosi siti d’interesse di Delhi e rientra tra i Patrimoni dell’Umanità UNESCO, che significa che gli stranieri devono sganciare 250 Rupie per entrare e gli indiani 10. Ma li vale, è una struttura maestora, ben curata e circondata da molti verdi giardini. Rispetto al Taj Mahal è più basso, costruito in parte con pietra arenaria che si riflette nella stretta piscina che scorre dalla porta principale. Costruito tra il 1565 e il 1572 è il più antico dei quattro monumenti. È un luogo abbastanza affollato, quindi può essere una buona idea arrivare presto o tardi. Durante la sua visita ci hanno portato Obama.

1 Comment

  1. Claudia ha detto:

    Che meraviglia il mausoleo di Humayun! e il Safdarjung anche…sara' la luce calda del tramonto, ma mi sembrano molto piu' evocativi del Taj, tutto lucidato!

Rispondi