Australia On the Road: Wild Wild West
27 gennaio 2012
A Map For Saturday – Una finestra sulla vita da backpacker
1 marzo 2012
Show all

Nuova Zelanda On The Road – L’Isola Sud

La Nuova Zelanda non è l’Australia, e questo lo si nota da appena arrivati. Le distanze si accorciano, il clima cambia così come il paesaggio, ed è difficile sapere cosa ci aspetta una volta scesi dall’aereo. Aotearoa, “Terra della Grande Nuvola”, è l’azzeccato nome Maori di questa coppia di isole situata felicemente lontano da tutto e da tutti nel bel mezzo del Pacifico, un luogo lontano dove i giorni scorrono ancora lenti, e dove le persone sono sempre felici di scambiare due chiacchere tra un terremoto e l’altro.

L’Isola Sud è considerata da molti la più bella da visitare per la sua varietà di paesaggi, per i suoi colori che cambiano ad ogni stagione, e per le sue decine di tracciati e parchi naturali esplorati ogni anno da migliaia di trekkisti. Sei delle nove Great Walks, i tracciati più popolari della Nuova Zelanda, si trovano in questa isola oltre a diversi Patrimoni dell’Umanità UNESCO, come i famosi fiordi di Milford Sound.

Partiamo da Picton, appena sbarcati dal traghetto. Ci troviamo subito di fronte al primo tracciato, la Queen Charlotte Track che si estende per 71km di cui parte lungo il mare. Questo sentiero, molto popolare durante i mesi estivi, richiede tra i tre i cinque giorni per essere completato, ogni tipo di informazione si trova all’i-Site di Picton. Ci dirigiamo poi nella tranquilla cittadina di Nelson, uno dei luoghi più soleggiati del Paese, per poi proseguire verso l’Abel Tasman NP, il primo parco per numero di visite e meta estiva di molti vacanzieri neozelandesi. Altri 51km, tra spiagge dorate e una foresta lussureggiante. Proseguiamo poi verso sud, scendendo lungo la costa in direzione Wesport e poi Greymouth, dalla quale una breve deviazione ci portera ad un altro importante parco, l’Arthurs Pass, al centro dell’isola. Tornado sulla costa si continua a scendere in direzione dei ghiacciai, il Franz Josef e il Fox, dove si trovano anche il fotogenico lago Matheson e la Copland Track, un altro tracciato, meno conosciuto, che raggiunge delle piscine termali a 17 km di altezza.

Continuiamo a guidare incrociando il Mount Aspiring NP e le sue Blue Pools, per poi arrivare a Wanaka, altra meta turistica conosciuta per il suo lago, ed infine entrare nell’area di Queenstown, la capitale degli sport estremi. Dopo qualche salto con il paracadute, un canyon swing, un bunjee jump, ci dirigiamo verso quella che è probabilmente l’attrazione principale di tutta la Nuova Zelanda, il Fiordland National Park, con i suoi Milford e Doubtful Sounds. Seguendo la Milford Highway sono diverse le attrazione che si incontrano, come i Mirror Lakes o il Key Summit, fino ad arrivare ai fiordi in cui è possibile fare una breve crociera oppure camminare sui numerosi sentieri.

Dopo essere tornati a Te Anau si continua a scendere, Invercargill dalla quale si può arrivare a Stuart Island, l’isola più a sud della Nuova Zelanda. Si risale poi lungo la costa fino a Dunedin, e più in alto a Oamaru, dalla quale si devia verso l’entroterra per visitare il Monte Cook, la vetta più alta del Paese e la zona dei laghi. Si passa dal lago Pukaki, e dal celeste lago Tekapo, per poi dirigersi verso la principale città dell’isola sud, Christchurch. La sfortunata capitale del Canterbury, ha subito due terremoti che ne hanno distrutto buona parte nel giro di sei mesi, e rimane quindi in costante fase di ricostruzione. Salendo lungo la costa arriviamo però alla piccola località di Kaikoura, famosa per la sua vita marina. Da qui è possibile infatti partecipare ad avvistamenti di balene, e visitare diverse colonie di foche. Continuando a salire completiamo il giro arrivando nella zona vinicola di Blenheim nel Marlborough a poca distanza da Picton, il nostro punto di partenza e sbarco per l’Isola Nord.

 

7 Comments

  1. Simone ha detto:

    Ho nella mente le immagini de "Il Signore degli Anelli"… se non sbaglio è stato girato in Nuova Zelanda?!?

  2. Yael ha detto:

    Hai intenzione di stare in Nuova Zelanda ancora un po', o hai già fatto altri progetti, Angelo?

    • angelozinna ha detto:

      Ho appena ricevuto un visto per un altro anno, quindi credo che almeno fino a fine anno, se tutto va bene, mi fermero` qui, di modo da mettere da parte abbastanza soldi da poi poter stare in viaggio per alcuni mesi.

  3. Lorenzo ha detto:

    Grazie grazie grazie…post fatto ad hoc per noi che tra due settimane atterreremo a Christchurch!!!!
    Come sempre utilissimo e molto interessante!

Rispondi